Magny Cours rovinata dalla pioggia

Magny Cours rovinata dalla pioggia

Un altro grande week end, si stava profilando sul circuito francese di Magny Cours, per la Scuderia Maran.ga. Racing e il giovane portacolori del team bolognese Davide Stirpe. Su un circuito così tecnico e mai provato prima, Davide Stirpe si è imposto fin dalla prima battute delle prove libere, riuscendo a costruire un ritmo degno di nota e lavorando egregiamente sul set up della moto.

Il sabato mattina, consapevole dell’ottimo lavoro svolto dallo staff tecnico della Scuderia Maran.ga. Racing e dal suo feeling con il tracciato riusciva ad ottimizzare il lavoro svolto il venerdì, strappando la seconda fila in griglia con un ottimo 8° tempo a solo mezzo secondo dalla pole position. La costanza sul giro e l’ottimo ritmo in previsione della gara, erano le certezze per un sicuro risultato che poteva così chiudere in grande stile una stagione egregia.

Purtroppo però, il tempo non è stato dalla parte della scuderia Maran.ga. Racing, e poco prima della partenza una pioggia torrenziale ha investito il tracciato, rendendo la pista pericolosa ed estremamente viscida. Davide Stirpe conscio delle difficili condizioni e causa un set up non perfetto, visto la mancanza di dati su questo tracciato,lo hanno visto protagonista di una gara in conserva, transitando 15°esimo sul traguardo e raccogliendo altri punti che hanno permesso la conquista dell’8° posizione in classifica di campionato.

Il punto di fine stagione di Alberto Marangoni Team Manager:

“Sono molto contento, abbiamo dimostrato di essere un team vincente. Siamo sempre stati avanti ed abbiamo spesso battuto i team ufficiali supportati direttamente dalla case costruttrici. Peccato per il 2° posto sfumato ad Imola, con quei punti potevamo essere nei primi 4 o 5 del campionato, un risultato ancor più importante. Sono comunque soddisfatto perché abbiamo dimostrato il nostro potenziale, ed al primo anno siamo stati capaci di essere là davanti, avanti anche a chi partecipa da diversi anni a questo campionato, avendo tutti i vantaggi di dati ed esperienza sulle piste. Un risultato che spero ci possa lanciare definitivamente in un contesto internazionale e che possa darci la possibilità di portare avanti Davide Stirpe un pilota dalle grandi capacità e talento.”