Misano un week end da protagonisti!!!!

Misano un week end da protagonisti!!!!

Il week end appena trascorso, ha visto svolgersi il 6° round della Superstock 600 sul circuito Mondiale dedicato a Simoncelli, Misano Word Circuit. La Scuderia Maran.ga. Racing e Davide Stirpe sono stati tutto il week end protagonisti, regalando emozioni al numerosissimo pubblico accorso sul circuito Romagnolo. Il venerdì, durante le prove libere, vedeva il giovane portacolori del team bolognese 4° a soli 2 decimi dalla pole position provvisoria con un ottimo passo di gara, visto i 18 giri percorsi durante i due turni di prove libere. In previsione delle qualifiche e di un miglioramento generale dei tempi, lo staff della Scuderia Maran.ga. Racing e quello delle sospensioni, Andreani Group, hanno fatto importanti modifiche per migliorare il feeling del pilota.

Il sabato mattina, in diretta televisiva su Italia2, Davide Stirpe riusciva ad abbassare il suo miglior tempo sul giro, garantendosi anche ottime inquadrature televisive, ma al cambio gomma, per abbassare ulteriormente il suo miglior giro, veniva disturbato e rallentato da piloti più lenti, facendogli sfumare la possibilità della prima fila. Un problema che affligge Davide Stirpe da inizio stagione, visto che tutte le gare sono state caratterizzate da questo episodio.

La 10° posizione conquistata non è sicuramente nelle corde della Scuderia Maran.ga. Racing e in quelle di Davide Stirpe, infatti l’ideal time fatto registrare era da 4° posizione in griglia. La gara ha visto un Davide Stirpe protagonista e artefice di uno spettacolo unico. I sorpassi ed il ritmo gara sono stati da podio, facendo registrare il miglior giro con l’idel time, e l’effettivo era il terzo di gara.

Purtroppo la lotta del gruppetto degli inseguitori al podio non ha aiutato il riaggancio dei primi tre, vedendo l’arrivo al traguardi di Davide Stirpe in 7° posizione finale a soli 9 decimi dal primo. La valutazione tecnica del week end è che la Scuderia Maran.ga. Racing è sicuramente un team da podio in tutte le gare, grazie ad un ottimo pilota come Davide Stirpe, peccato per le difficili qualifiche che ogni volta segnano il week end. In categorie così equilibrate tecnicamente, è necessario partire davanti, altrimenti anche se si hanno le carte per poter vincere, si rimane rallentati dalla continua lotta dei sorpassi non riuscendo a recuperare per arrivare sui primi. La valutazione soggettiva è quella di un grande dispiacere per aver perso l’occasione di un podio in una pista amica e conosciuta, dove si potevano fare punti importanti per il campionato.