Parte in salita il campionato della Scuderia Maranga nella WorldSSP 300

I due piloti della squadra bolognese faticano ad Aragón, Mika Perez è quindicesimo, Borja Sanchez esce di scena dopo la Last Chance Race.

Alcañiz (SPA), 7 aprile 2019. Il primo round del campionato mondiale MOTUL FIM Supersport 300 si è rivelato un weekend difficile per la Scuderia Maranga Racing. Sul circuito del Motorland Aragón, in Spagna, il team bolognese, supportato da Kawasaki ha affrontato tre giorni di duro lavoro insieme ai suoi due nuovi piloti Mika Perez e Borja Sanchez.

In sella alla loro Kawasaki Ninja 400, i due rider hanno dovuto fare i conti con una moto che, a causa dei cambiamenti di regolamento imposti il giovedì prima del weekend, ha manifestato problemi di performance ed il team ha lavorato tutta la notte fra sabato e domenica per cercare di limitare i danni.

Il ventenne Mika Perez, vice campione del mondo in questa categoria, ci è riuscito in parte concludendo al quindicesimo posto la prima gara della stagione, dopo essere partito dalla diciottesima posizione della griglia.

Perez ha girato su ottimi tempi per tutta la durata della corsa, riuscendo a rimontare ben otto posizioni e lottando nel secondo gruppo di piloti, ma nelle fasi finali, con il decimo posto alla portata, il rider della scuderia Maranga è stato costretto ad allargare la traiettoria di una curva per non finire addosso a un avversario e ha perso posizioni.

Borja Sanchez ha invece chiuso prematuramente il suo fine settimana perché non è riuscito a entrare tra i trenta migliori piloti della Superpole (Gruppo A), né tra i primi sei nella Last Change Race.

La Supersport 300 si è rivelata fin da subito una categoria difficile e competitiva, ma soprattutto molto numerosa. I 52 piloti iscritti sono stati divisi in due raggruppamenti nelle sessioni di venerdì e sabato: i migliori quindici di ogni gruppo nella Superpole di sabato avanzano direttamente in gara. Gli altri hanno l’ultima possibilità nella cosiddetta Last Chance Race, i cui sei migliori piloti accedono alla gara della domenica.

Per la Scuderia Maranga ci sarà subito l’occasione di rifarsi il prossimo fine settimsana ad Assen, dove è in programma il secondo round del Campionato mondiale Supersport 300.